Abbiamo incontrato Babbo Natale

Il "sole" di ieri ha lasciato il posto alle nuvole e la giornata è stata nettamente più buia. Il chiarore di ieri paragonabile al tramonto oggi lo sognavamo, oggi era davvero buio. E a tratti nevicava, ha nevicato verso le 11 e poi alle 17, quando in un'ora sono scesi una decina di centimetri.
A pranzo siamo andati a perlustrare uno dei due negozi per la casa di Hammerfest per cercare ganci, porta candele, scaffali etc per la casa. Abbiamo trovato la metà delle cose, in particolare non abbiamo trovato le tazzine da caffè e stiamo pensando a comprare online da Ikea.
Ma l'evento della giornata è stata la festa di Natale per bambini al lavoro di Eminem. Alle 16 abbiamo iniziato i preparativi per uscire e prendere il bus delle 16:25 per fare le tre fermate fino al centro: passamontagna e triplo strato di lana per Sara, passamontagna e doppio tutone  per Mattia Leone. Alle 17 iniziava la festa che consisteva in cena tipica norvegese e attività natalizie per i bambini. La cena era risgrøt, riso cotto nel latte con burro, zucchero e cannella. Buono ma ovviamente ML ne ha mangiato solo uno o due cucchiai, era troppo impegnato a guardarsi intorno. Poi sono stati allestiti tre tavoli in cui si facevano i biscotti con la cannella, biglietti di Natale e lavoro con lana e perline. Noi abbiamo scelto di fare i biglietti di Natale con pennarelli e adesivi, con canzoni natalizie in norvegese in sottofondo. C'erano una trentina di bambini tra uno e dieci anni, ML ha giocato con un paio di bambine più piccole fino a quando è arrivato Babbo Natale. Eravamo vicino alla porta e ML vedendolo è scappato in un angolo sotto la TV, iniziando a piangere. Ci sono voluti 10 minuti per farlo uscire e quando si è convinto si è seduto su un divano in disparte e si è rifiutato di avvicinarsi, pur vedendo me fare la foto con lui. In effetti finora non abbiamo mai parlato del Natale e annessi e connessi, forse è il momento di farlo! E comunque il babbo Natale era proprio lui, con bastone, barba bianca, pancia e occhi azzurri!
Intanto i Brunetti, che ci avevano accompagnato in autobus, sono andati a fare la spesa e sono tornati a casa a piedi nella bufera di neve. Anche loro si stanno ambientando!
Ore 13:06, all'uscita del negozio per la casa, vicino all'aeroporto

Io, Babbo Natale e Sara 

Commenti

Post popolari in questo blog

Buon compleanno Hammerfest

I bambini del Finnmark

Santa Lucia (e i lussekatter)