Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2017

Nei week-end di primavera

Immagine
Questo è il periodo più difficile per trovare cose da fare ad Hammerfest, dice una mia amica norvegese di Kristiansand, a sud, mamma di un amico di Mattia Leone: troppa neve per camminare (soprattutto con i bambini) ma troppo poca per sciare. In effetti due domeniche fa, esaltati dal sole dopo una settimana di brutto tempo, siamo partiti per una passeggiata, forse più escursione visto che erano 4 km su sentiero. I preparativi sono stati lunghi: zaino da trekking con cambio per i bambini, guanti, scaldacollo, cappelli, occhiali da sole.. e tipico cibo da gita, carote crude e pomodorini (per avere una parvenza di cibo sano), pølse (würstel) da cuocere su un grill usa e getta (engangsgrill) con ketchup e senape in formato piccolo e pane apposito, una prelibatezza piena di zucchero e conservanti. Dopo un'ora, ed erano quasi le 13, siamo usciti alla volta dell'aeroporto con l'idea di arrivare a Storfjellet, una delle due colline che sovrastano Hammerfest. Peccato che la partenza…

La migrazione delle renne

Immagine
Chi vive in Europa probabilmente non lo sa, ma le renne "migrano". Dalla tundra del Nord Europa, ma anche da Russia e Canada, quando la neve si scioglie, si spostano verso la costa e sulle isole per trovare pascoli estivi. Non è un avvenimento, è quello che succede ogni anno da sempre, ma quest'anno è diventato un avvenimento perché la NRK, la televisione nazionale norvegese, ha mandato in onda in diretta una settimana di questa migrazione. Sul sito è stata trasmessa la diretta minuto per minuto, mentre in tv solo alcune ore al giorno su NRK2. Mercoledì la diretta è finita ma diverse parti si possono rivedere qua.
Le renne nel Finnmark sono possedute e allevate da famiglie Sami, popolazione tradizionale del nord della Scandinavia. Vivono in libertà nelle pianure interne di Karasjok e Kautokeino (due cittá Sami a tre ore a Sud di Hammerfest), ma in estate si spostano verso la costa e sulle isole ed i loro padroni le seguono. Biologicamente migrano per sfuggire ai predatori…