Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2017

Rientro a "casa"?

Immagine
Siamo tornati da una settimana e abbiamo ripreso la routine quotidiana con qualche cambiamento. Quello più grosso, la luce. L'estate polare con il sole di mezzanotte inizierà il 16 maggio ma già dal nostro rientro non fa più completamente buio. Le giornate stanno allungando al ritmo di 10 minuti al giorno, quasi un'ora e mezzo in una settimana, anche se il sole tramonta (alle 22 ma ancora tramonta), il tempo in cui si trova sotto l'orizzonte è troppo breve affinché il cielo diventi scuro. E di conseguenza si dorme male, poco e male. I bambini si svegliano all'alba (le 3 circa) e faticano un po' a riaddormentarsi; il suono della sveglia, se ci coglie addormentati, ci fa trovare il sole già alto, come se fosse lì a chiamarti all'attività dicendoti che la giornata è già iniziata da un pezzo e sei te già in ritardo. La sera non viene mai l'ora di dormire, ad un certo punto guardiamo l'orologio e decidiamo di andare nel letto. Questo capitava anche a Stavan…